EventiOggi.net

Vinilika 6 @Scugnizzo Liberato

Dal 24/02/2018 Al 25/02/2018
Salita Pontecorvo 44
Napoli
Scugnizzo Liberato
Napoli (NA)
Categoria Eventi


VINILIKA 6 Scugnizzo Liberato 24 febbraio 2018 Vinilika quest’anno è alla sesta edizione. Dopo anni di djset itinerante in molti spazi di Roma e provincia, Vinilika giungerà a Napoli, e più precisamente allo Scugnizzo Liberato, il 24 febbraio 2018: un’intera giornata dedicata alle etichette indipendenti di musica su vinile, italiane e straniere. Banchetti, ascolti, incontri, esposizioni, free skate, vinyl live painting, workshop, musica e dj-set. Con la rifioritura attuale delle esperienze di produzione “dal basso”, protagonisti assoluti dell’evento saranno il vinile, insieme alle tante realtà artistiche che si impegnano per produrre e distribuire in maniera indipendente musica su questo supporto. Al centro della discussione il vinile con i suoi significati intrinseci, artistici e controculturali.

Per guardarsi in faccia e conoscersi fisicamente al di là dei network virtuali. Per scambiarsi competenze, dischi e materiali, recuperando pratiche fondamentali per la sopravvivenza e il rilancio della scena underground. Programma della giornata START ore 16.30 TAVOLA ROTONDA ore 19.00 CENA ore 21.00 DJ-SET ore 22.00 (in aggiornamento) FREE SKATE all day long Rampa Nomade Partecipazione - tutte le etichette indipendenti - i singoli/gruppi che hanno alle spalle almeno una stampa su vinile - chi si occupa di vendita e distribuzione di dischi - gli interessati agli scambi per partecipare contatta FB: Scugnizzo Liberato Rampa Nomade E-mail: [email protected] INFO SOON.

Comments
Era il novembre del 1987. i dischi li andavo a comprare già da un anno da Flyng Records a Via Mascagni, ero al mioanno di prima ragioneria, . La musica era ancora un ibrido, si suonavano nelle discoteche ancora pezzi degli anni 70, immancabili nelle selezioni Santae I Will Survive... oltre alla musica degli anni 80, come soft cell o enola gay. ma anche Yazoo e Rapper Delight. Le discoteche, se cosi le vogliamo chiamare, avevano nella consolle oltre i piatti, anche un ampia selezione di vinili, e spesso chi suonava, usava quelli del locale. Ma quello che catturava l'attenzione mia, oltre alle varie produzioni Zappalà, Digital Boy, era un genere chiamato Acid House... su basi con cassa dritta, si cantavano dei rap orecchiabili, il mio artista preferito, quello di cui conservo molti dischi, era D Mob Tornando alla giovinezza, i vinili iniziavano a essere un numero decente per affrontare una selezione, e visto l'avvicinarsi del mio compleanno decidemmo con i miei due compagni di banco dell'epoca di fare una festa a casa mia. Compivo i 14 anni, avevo già un Technics 1200, delle casse abbastanza potenti, o almeno cosi credevo, oltre che un ottimo amplificatore, avevo anche un equalizatore, che stupidamente tentammo di montare insieme all'impianto, facendo si che questo andasse in continuazione in protezione, cmq i miei compari oltre le borse dei dischi, portarono un microfono, un altro piatto ed il mixer. La festa si poteva fare, si doveva...




Home Page - Privacy Sitemap Copyright © 2017 In EventiOggi.net

P6