EventiOggi.net

Little Sister di Hirokazu Kore-eda

vico Giuseppe Maffei 4
Napoli
L'Asilo
Napoli (NA)
Tel 2017-12-14
Categoria Eventi


Giovedì 14 dicembre LITTLE SISTER di Hirokazu Kore-eda (Giappone, 2015), 128’, v.o. sott. it. con Haruka Ayase, Masami Nagasawa, Kaho, Suzu Hirose In Concorso al Festival di Cannes 2015 PRIMA PROIEZIONE: 18,00 SECONDA PROIEZIONE: 20,30 Introdurrà le proiezioni Salvatore Marfella, critico cinematografico, caporedattore di "Rivista Milena" (www.rivistamilena.it) LITTLE SISTER è il terzo appuntamento del terzo ciclo della Rassegna di Cinema "I Nuovi Classici". Il programma completo è consultabile al seguente link: http://www.exasilofilangieri.it/nuovi-classici-terzo-ciclo/ Tre sorelle – Sachi, Yoshino e Chika – vivono insieme in una grande casa nella città di Kamakura. Quando muore il padre, che da 15 anni non viveva più con loro, le tre donne si mettono in viaggio per andare al suo funerale in campagna e conoscere la sorellastra adolescente, la timida Suzu.

Immediatamente conquistate dalla giovane orfana, la invitano a vivere con loro. Suzu accetta entusiasta, e per le quattro sorelle comincia una nuova vita di gioiose scoperte… (dalla sinossi del film). Hirokazu Kore-eda è uno dei registi di punta del cinema giapponese odierno, presenza ormai fissa nei grandi Festival internazionali. Nato nel 1962, Kore-eda esordisce nel 1995 con "MABOROSI", vincitore della Osella d'oro alla Mostra del Cinema di Venezia. "LITTLE SISTER" è il suo decimo lungometraggio di finzione e fa parte di una sorta di trilogia che ha come tema il ritratto della famiglia giapponese contemporanea. Il primo film di questa trilogia, "FATHER AND SON" si è aggiudicato il Premio della Giuria a Cannes nel 2013. Nel trattare questo tema, con grande delicatezza e con una messinscena minimalista, Kore-eda è stato considerato l'allievo ideale del cinema del grande maestro Yasujirō Ozu. "LITTLE SISTER", sorta di "Piccole donne" in salsa nipponica, è un film prezioso e straordinario. *** All’Asilo i concerti, gli spettacoli, le proiezioni, gli incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.

Comments
Conosco bene il film e, mi dispiace dirlo, non mi sembra per nulla interessante, soprattutto ai fini di una sua riproposizione in un contesto come l'ex- asilo Filangieri, che mi sembra uno tra i laboratori creativi, e sociali, più vivaci della città. La cinematografia orientale ha oramai esaurito la sua spinta propulsiva (ma non poteva essere che così). Perché non rivolgersi, allora, all'Europa? In Francia Germania, Olanda e Svezia, per esempio, circola un'innovazione che sta trovando un puntuale riscontro nelle selezioni dei maggiori festival internazionali. Un solo suggerimento: si scansi il deprimente docu-film su periferie, emarginati e casi simili...
Il trailer del film




Home Page - Privacy Sitemap Copyright © 2017 In EventiOggi.net

P6