EventiOggi.net

L'era successiva, Marignana Arte Venezia

Viale dell'Industria | Ingresso Re Teodorico
Verona
ArtVerona Fiera d'Arte
Verona (VR)
Tel 2017-10-13
Categoria Arte e Cultura


L’Archivio Mariella Bettineschi Con la Galleria Marignana Arte Sono lieti di informarvi che due opere del ciclo L’era successiva, La dama con l’ermellino e La ragazza con l’orecchino di perla, sono esposte nel booth di Marignana Arte ad ArtVerona 2017, in dialogo con i lavori di Maurizio Donzelli (Brescia, 1958); Aldo Grazzi (Pomponesco, Mantova, 1954); Laura Renna (San Pietro in Vernotico-Brindisi, 1970); Verónica Vázquez (Treinta Y Tres, 1970); Arthur Duff (Wiesbaden, 1973). ArtVerona 13 ottobre, dalle ore 14:00 alle 19:30 14-15 ottbre, dalle ore 11:00 alle 19:30 16 ottobre, dalle ore 10:00 alle 14:00 Ingresso Re Teodorico, Viale dell’Industria - Verona. Veronafiere, padiglioni 11 e 12. Nel progetto a cura di Ilaria Bignotti, Thinking with hands, thoughts as images, queste opere sono accomunate da un peculiare processo creativo che dà assoluta centralità alla manualità, alla contaminazione tra materiali diversi, alla libera intuizione e al ripensamento estetico di oggetti e materie pre-esistenti, in una costante metamorfosi che è parte integrante sia del procedimento compositivo dell’opera, che del risultato visuale della stessa.

Pensare con le mani significa verificare, nel farsi del lavoro, la potenzialità interdisciplinare dei linguaggi e le relazioni inattese tra elementi compositivi diversi. In particolar modo, i due lavori di Mariella Bettineschi dialogano puntualmente anche con una direzione espositiva della manifestazione d’arte veronese, e dei suoi eventi esterni, rivolta a una analisi dedicata al concetto e alla potenza dell'icona, sia nella sua affermazione che nella sua evanescenza o negazione. Icona come volto in cui è inscritto il tempo e le sue trasformazioni, i due ritratti femminili di Mariella Bettineschi, rielaborati digitalmente e con gli occhi doppi, secanti lo sguardo dello spettatore, pare vogliano confrontarsi idealmente con la linea curatoriale che intreccia le opere di Urs Lüthi, Luigi Ontani e Roman Opalka, nel progetto Il mio corpo nel tempo a cura di Adriana Polveroni, Direttore anche di ArtVerona, a Palazzo della Ragione, e con il percorso Iconoclash. Il conflitto delle immagini, a cura di Antonio Grulli, co-curatori Diego Bergamaschi e Marco Martini (Eddy Merckx) al Museo di Castelvecchio. Da qui anche la scelta di candidare l'opera di Mariella Bettineschi, L'Era successiva-La dama con l'ermellino al Premio ICONA 2017. Un lavoro che è emblematica, femminile icona senza tempo, e che Bettineschi con un atto di coraggio recupera, trasforma, dipinge digitalmente creando un trauma visivo che ci spinge a guardare al potere della nostra cultura e della nostra storia dell'arte nell’immediato divenire, che è già futuro.




Home Page - Privacy Sitemap Copyright © 2017 In EventiOggi.net

P6