EventiOggi.net

Como un Quadro: Radice, Terragni e i paesaggi perduti

Data: 28/07/2019
Cantù
Como (CO)
Categoria Arte e Cultura


Domenica 28 luglio ore 14.45-18.15 Como un Quadro: Radice, Terragni e i paesaggi perduti Massimo 100 partecipanti Un'iniziativa promossa da Comune di Como-assessorato alla Cultura, curata da associazione Sentiero dei Sogni Tappe: Pinacoteca civica, Piazza San Fedele/ex mercato del grano, Piazza Duomo, Piazza Cavour/ex Porto di Como, Novocomum (Archivio Terragni, appartamento e tetto/terrazza), Stazione di Como San Giovanni (ex convento di San Giovanni in Pedemonte) conduce Pietro Berra, interventi di Paolo Brambilla (architetto) e Giorgio Cavalleri (storico) Con la collaborazione di Archivio Terragni Lunghezza: 3km In occasione della mostra “Mario Radice: il pittore e gli architetti”, a ridosso dell’anniversario della sua scomparsa (26 luglio 1987), e della contestuale esposizione nella sala Campo Quadro di dipinti dedicati a luoghi perduti di Como (veduta della città del 1650 circa con il convento di San Giovanni in Pedemonte in primo piano, l’ex porto di Como di Giuseppe Bisi, il demolito palazzo del pretorio di Virginia Comerio Longoni), si propone un percorso che, partendo dalla visione delle opere presso la Pinacoteca Civica, si snoda attraverso il centro storico, per raccontare e osservare l’evoluzione degli spazi urbani negli ultimi due secoli, con particolare attenzione per quelli con cui Radice si è confrontato sia con interventi artistici che critici.Grazie alla disponibilità di un residente d'eccezione, lo storico Giorgio Cavalieri, al Novocomum di Giuseppe Terragni avremo la possibilità di salire sul tetto/terrazza.

La passeggiata cade nel 150° dell’interramento del porto di Como, fatto che segnò un cambiamento epocale sia dal punto di vista paesaggistico che sociale per la città, e arricchisce il progetto Como un Quadro promosso dall'associazione Sentiero dei Sogni con La Provincia di Como e il patrocinio del Comune di Como. * Ingresso alla Pinacoteca € 4, biglietto a tariffa unica (si pagherà direttamente la mattina stessa al momento delle registrazioni presso la Pinacoteca), gratuito per chi ha la tessera abbonamento Musei Lombardia. L'iniziativa non prevede altri costi.




Home Page - Privacy Sitemap Copyright © 2017 In EventiOggi.net

P8